Maserati

ITALIA

Fondatore : Alfieri Maserati (1887-1932)

Le prime presenze della Maserati in ghare automobilistiche di massimo livello risalgono al 1926. La casa automobilistica italiana é già presente nella prima gara del mondiale ed in alcune gare del 1951 ma solo dal 1952   viene lanciato un programma ambizioso, anche se in quel campionato viene meno l’apporto del campione in carica Fangio, vittima di un incidente. La prima vittoria arriva nel Gp d’Italia del 1953 con Fangio che interrompe il dominio Ferrari del 52/53.  Nel 1954 la Maserati presenta il modello 250F   che rimarrà una della F1 più longeve della storia, infatti disputerà l’ultima Gp nel 1960. Dopo le prime due vittorie nel 1954 la squadra italiana perde Fangio passato alla Mercedes, viene così ingaggiato Stirling Moss che aveva iniziato da privato il campionato.Il pilota inglese ritorna alla Maserati nel 1956 e la lascia per la Vanwall dopo la prima gara del 1957, in quell’anno arriva l’unico titolo mondiale con il rientrante Fangio.  Nel 1958 il ritiro, le Maserati corrono solo affidate a privati, nonostante il ritiro della squadra ufficiale al Gp di Argentina, prima gara del 1958, sono ben 11 le Maserati iscitte e 6 quelle al via, la pole é conquistata da Fangio con una 250F iscritta privatamente.   La politica della scuderia italiana era sempre stata quella della vendita di monoposto a team e piloti privati, tanto che il numero di Maserati presenti in gara nella seconda parte degli anni cinquanta é considerevole e si può tranquillamente affermare che senza la Maserati alcuni Gp avrebbero avuto pochissimi partecipanti.  I motori Maserati continueranno a spingere alcune F1 per diversi anni e nel 1966/1967 il ritorno con una motore 3000 per la Cooper che coglie anche due vittorie. Particolare curioso: nonostante per la Maserati abbiano corso moltissimi piloti e molti italiani le uniche vittorie sono state colte da Fangio e Moss.  

I PROGETTISTI
1950: Maserati 4CL, 4CLT/48 – Ernesto Maserati, Alberto Massimino
1952: Maserati A6GCM, A6SSG – Alberto Massimino
1954: Maserati 250F – Gioacchino Colombo, Vittorio Bellentani  
Modelli mai utilizzati in gara:
1963 Maserati V12