RAM

GARN BRETAGNA

ondatore : Mike Ralph – John McDonald (1923-2017)

Nel 1976 la RAM (proprietari John Macdonald e Mick Ralph)  entra in F1 schierando le Brabham-Ford (la Brabham ufficiale aveva adottato i motori ALFA romeo) .  La squadra schiera una serie di piloti paganti per le corse europee ( Loris Kessel,  Emilio de Villota,  Patrick Neve, Jac Nelleman, Damien Magee, Bob Evans e Lella Lombardi) , i risultati sono scarsi e molte volte le Brabham non si qualificano, nel 1977 la squadra schiera una March per Bob Hajie e diversi altri piloti, sempre con poche soddisfazioni.   Nel 1980 la RAM corre nella F. Aurora con una  Williams  FW07 per Rupert Keegan ed Emilio de Villota.  Lo spagnolo vince il titolo e Keegan partecipa alla seconda parte del mondiale di F1, nel 1981  la RAM si unisce alla March, a  Macdonald e Ralph si unisce Guy Edwards, incaricato degli sponsor.  L’automobile era una copia della Williams e comincia il mondiale con Derek Daly e Eliseo Salazar che passa poi alla Ensign, vista anche l’assoluta mancanza di competività della March, progettata da  Gordon Coppuck e da un giovane  Adrian  Reynard.  Per 1982   arrivano  Rothmans, Rizla e Newsweek a sponsorizzare  la squadra, piloti l’esperto Jochen Mass ed il giovane brasiliano Raul Boesel, una terza vettura è iscritta per De Villota, curata dalla Onyx. Visti i pochi risultati la Rothmans si  ritira.  Nel 1983 la squadra decide di  costruire da sola le automobili, la Ram-March  01   è   progettata da Dave Kelly ed era un automobile convenzionale con motore Cosworth, che é deneominata Ram March.  La squadra inizia l’anno con Salazar e schiera  due automobili per il GP di Francia ( una per  Jean-Louis Schlesser ).  Entrambi i piloti non si qualificano,  Salazar lascia il team dopo il GP del Belgio.  Jacques Villeneuve (fratello del Gilles) non riesce a qualificarsi nel Canada e Kenny Acheson si qualifica solo nell’ultima corsa dell’anno in Sud Africa. Nel 1984 Edwards trova il sostegno della Skoal, azienda  del tabacco degli Stati Uniti e la squadra ingaggia  Jonathan Palmer ed il francese Philippe Alliot, i motori sono gli Hart turbo, i risultati sono migliori,  Gustav  Brunner  progetta  l’automobile del 1985   ed la Skoal  rimane come sponsor, piloti   Alliot e Manfred Winkelhock che muore  in un incidente in gara Endurance a metà stagione.  la RAM non finisce il campionato ed a fine 1985 chiude i battenti, in questo biennio le RAM riescono quasi sempre a qualificarsi, anche grazie al non eccessivo numero di partecipanti al campionato (in molti GP prendono il via tutti i piloti iscirtti)  La RAM 03 viene transformata in una Formula 3000 per Salazar che non  riusce  ad ottenere risultati decenti.  Macdonald e Ralph creano la Superpower e la Middlebridge in F.3000. La Ram non ha mai conquistato un punto mondiale ne come team privato ne come costruttore

 

New Page 1



 


 

PARTECIPAZIONI A GARE NON VALIDE PER IL CAMPIONATO

anno   squadra monoposto gare vittorie
1983 Schlesser RAM RAM March 01 Ford 1