JUDD

La Judd è una casa motoristica britannica facente parte dell’azienda Engine Developments Ltd.

Fondata nel 1971 a Rugby (Warwickshire) da John Judd e Jack Brabham, tre volte campione del mondo di Formula 1, l’azienda nacque inizialmente per produrre i motori della scuderia Brabham e divenne una delle prime case motoristiche autorizzate dalla Cosworth per la manutenzione e la costruzione dei loro famosi motori DFV, ma in seguito si espanse anche in diverse aree del motorsport. La Judd ha fornito motori o parti di esso a numerose scuderie tra le quali Honda, Yamaha, Mazda, Toyota, Nissan, e in passato anche a quelle di Formula 1 Williams, Lotus, Tyrrell e Arrows. Gran parte della sua attività è rivolta alla fornitura di motori da competizione per vetture del tipo Le Mans Prototype (LMP), impegnati nelle gare endurance. La Judd realizza e vende due tipi di frazionamenti: un poderoso motore V10 di 5,5 litri per prototipi di classe LMP1 e un motore V8 di 3,4 litri (derivato dal V10) utilizzato su prototipi di classe LMP2. In aggiunta a questa attività, la Judd costruisce per conto di Lotus il motore 2.2 V6 Biturbo utilizzato nella Izod Indycar Series.  Nel 1988, in collaborazione con la scuderia March, la Judd sviluppò un motore aspirato di Formula 1, in vista del bando dei propulsori turbocompressi l’anno successivo. Utilizzando il V8 BV come punto di partenza, la Judd produsse un motore a basso consumo che potesse competere in pista e nel mercato dominato, per le scuderie clienti, dal Ford-Cosworth V8 che era la scelta preferita per le piccole scuderie. il Judd conquista 8 piazzamenti a podio (4 seconfi e 4 terzi posti), in particolare evidenza i piloti italiani, con Capelli e Modena, da dimenticare l’ultima stogione, il 1992 con solo 4 presenze.

1988

1989

1990

1991

1992